FLASH di iPhone SALVA la VITA di un BAMBINO!

16 Luglio 2021 Off Di Giulia Spanò

Ebbene si avete letto bene, grazie al flash partito durante una foto una mamma è riuscita a capire che il figlio non stava bene.

Ebbene si avete letto bene, grazie al flash partito durante una foto una mamma è riuscita a capire che il figlio non stava bene.

Josie Rock, 41 anni, ha scoperto che suo figlio di 3 mesi, Asher, aveva il cancro dopo che durante lo scatto di una foto con iPhone il flash è partito accidentalmente. L’immagine mostrava che l’occhio destro di Asher brillava di bianco. Rock, infermiera di travaglio e parto, ha riconosciuto subito l’occhio bianco come un segno che Asher potesse avere un retinoblastoma.

Il retinoblastoma è un tipo di cancro dell’occhio che inizia nella parte posteriore dell’occhio. È più comune tra i bambini e può essere identificato tramite flash fotografici.

“Stavo solo facendo delle foto a lui e l’illuminazione è cambiata nella nostra stanza, il flash ha catturato il riflesso e il suo occhio era bianco e splendente. Ho capito subito che Asher aveva il cancro. È stato agghiacciante per non dire altro. era solo un bambino”, ha detto Rock.

Rock ha scattato più immagini del suo occhio utilizzando una fotocamera professionale e le ha condivise con i colleghi infermieri. Anche se hanno detto che il bagliore poteva essere solo dovuto all’illuminazione, Rock ha portato suo figlio dal pediatra, solo per essere sicura.

“Ricordo che il colore della sua faccia [del dottore] è diminuito dopo che ha fatto l’esame appropriato. Ha spento le luci, lo ha guardato negli occhi e ha detto: Qualcosa non va”, ha detto Rock.

Ad Asher è stato diagnosticato un retinoblastoma di grado D, definito come “tumore grande o poco definito con diffusione vitreale o sottoretinica diffusa”. Lo stadio più grave del retinoblastoma è il gruppo E, secondo l’American Cancer Society.

“All’inizio abbiamo somministrato ad Asher la chemioterapia per via endovenosa e l’oftalmologo ha usato dei laser sull’occhio. Ha finito la chemio nel 2015. Il problema del retinoblastoma è che può comparire in altri luoghi. Nel tempo, ne sono apparsi alcuni nuovi e sono stati laserati”, ha affermato il dott. Thomas Olson dell’Aflac Cancer Center of Children’s Healthcare di Atlanta.

Asher, che ora ha sette anni, ha superato 54 esami ed è ancora in cura. Sua madre, tuttavia, ha elogiato la sua positività in tutto questo.

“Non ho mai conosciuto un ragazzo più forte. È così positivo, non si lamenta mai, trova la gioia in tutto ciò che facciamo”, ha detto Rock.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social Network di CuriosityZein! La tua opinione è importante per noi!

Seguici su Telegram: https://t.me/curiosityzein 

Seguici su Twitter: https://twitter.com/CuriosityZein 

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/curiosityzein 

Seguici su Instagram: https://www.instagram.com/curiosityzein/  

[via]