McDonald’s: STOP in RUSSIA

È ufficiale, la catena fast food più famosa al mondo, McDonald’s ha annunciato la vendita di tutte le attività in Russia.

È ufficiale, la catena fast food più famosa al mondo, McDonald’s ha annunciato la vendita di tutte le attività in Russia, ponendo così fine ad un rapporto nato nel 1990 sotto gli occhi scettici di tutti.

La decisione del colosso statunitense, che aveva già chiuso tutti i suoi punti vendita sul territorio russo, è la diretta conseguenza dell’invasione in Ucraina iniziata lo scorso 24 febbraio. I locali non porteranno più il marchio ed il logo di McDonald’s e verranno sostituiti dal “clone” sovietico “Uncle Vanya”.

La notizia è stata confermata dal ceo del gruppo Chris Kempczinski: “Siamo estremamente orgogliosi dei nostri 62mila dipendenti che lavorano nei nostri ristoranti, così come delle centinaia di fornitori russi che sostengono in nostro business. La loro lealtà a McDonald’s rende l’annuncio di oggi estremamente difficile.

Tuttavia siamo impegnati nei confronti della nostra comunità globale e dobbiamo restare irremovibili sui nostri valori. Rispettare i nostri valori significa che non possiamo più mantenere gli Archi (il logo di McDonald’s ndr.) in Russia”.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social Network di iCuriosity News! La tua opinione è importante per noi.

Seguici su Telegram: https://t.me/curiosityzein 

Seguici su Twitter: https://twitter.com/CuriosityZein 

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/iCuriosityNews 

[via]