Luna: ASSURDA SCOPERTA SOTTO la SUPERFICIE

23 Novembre 2021 Off Di Giulia Spanò

Ebbene si, avete capito bene, sembrerebbe che nascosto nel suolo della Luna, ci sia ossigeno per miliardi di persone, andiamo a vedere nel dettaglio.

Ebbene si, avete capito bene, sembrerebbe che nascosto nel suolo della Luna, ci sia ossigeno per miliardi di persone, andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

C’è ossigeno sulla Luna? Una domanda che da anni scienziati e astronomi si pongono ogni giorni, la risposta è: SI! Ora gli scienziati stanno cercando di capire come liberarlo, si trova nascosto nel suolo del satellite.  Questa è una novità importantissima per il programma Artemis, la partnership tra Nasa, Esa e altre agenzie spaziali internazionali che punta a riportare gli esseri umani sulla Luna dopo oltre 50 anni di assenza.

La Luna custodisce una riserva abbondantissima di ossigeno, nascosta in piena vista: si tratta della regolite, lo strato superficiale di polvere, rocce e sedimenti che ricopre la superficie del satellite. Materiali ricchissimi in ossigeno, e sufficienti, secondo i calcoli dell’esperto di scienza del suolo John Grant, dell’australiana Southern Cross University, per supportare la vita di miliardi di esseri umani.

Ogni metro cubo di regolite lunare, scrive Grant in un articolo pubblicato su The Conversation, contiene infatti 1,4 tonnellate di minerali come ossidi di silicio, alluminio e magnesio, al cui interno in media sono presenti circa 630 chilogrammi di ossigeno. Un essere umano ha bisogno di respirare più o meno 800 grammi di ossigeno al giorno, quindi con una tonnellata di regolite si ottiene il necessario per tenere in vita una persona per circa due anni.

Se l’altezza media dello strato di regolite che ricopre la superficie lunare è pari a circa 10 metri, ipotizza Grant, e se riuscissimo ad estrarre per intero il suo contenuto in ossigeno, ce ne sarebbe abbastanza per mantenere in vita otto miliardi di esseri umani per un periodo di oltre 100 mila anni. Insomma, abbastanza per sostenere l’esplorazione e la colonizzazione della Luna e di Marte. Tutto sta, ovviamente, a capire come estrarlo. E nei prossimi anni, la Nasa è decisa a fare il possibile per scoprirlo.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social Network di CuriosityZein! La tua opinione è importante per noi!

Seguici su Telegram: https://t.me/curiosityzein 

Seguici su Twitter: https://twitter.com/CuriosityZein 

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/curiosityzein 

Seguici su Instagram: https://www.instagram.com/curiosityzein/   

[via]